Quel giorno io sono stato felice.

E’ bello essere bambini

non avere responsabilità

e nessuno che ti chiede niente.

Mi ricordo un giorno,

dopo aver giocato tutto il pomeriggio a pallone con gli amici,

ci siamo stesi su un prato.

Era stata una giornata lunga, bella, piena di luce,

uno di quei giorni di primavera che sembra non finiscano mai.

Il sole se ne era appena andato.

Eravamo stanchi, sudati,

guardavamo il cielo che diventava sempre più scuro,

sentivamo quest’erba fresca

e nessuno parlava.

Ecco, quel giorno, io sono stato felice .

 

Nanni Moretti, La Messa è finita, 1985