Internet non vuol dire Verità Assoluta !

Ciao a tutti ! L’altro giorno facevo le mie riflessioni filosofiche seduto su una panchina di quel ramo del Lago di Garda che volgeva a mezzogiorno. Con mia grande gioia (ricordate il mio essere “Diversamente Socievole” che implica il ridurre al minimo i rapporti interpersonali onde evitare che mi venga l’orticaria ?) spunta un mio conoscente, tal Luigi, mio ex collega, passato fra l’altro recentemente a miglior vita. No, non ho incontrato un morto, intendo dire che si è da poco separato dalla moglie, una D.S. (Donna Scassaminchia) molto scassaminchia ma anche alquanto maiala, che ebbi modo di incontrare in una delle serate-scambiste (“Swingers Party 2005”) a cui partecipavo ai tempi in cui avevo una relazione con Gilda, una bambola gonfiabile dal cuore tenero e spesso con problemi legati alla pressione bassa.

Ho letto in un libro (“Le buone maniere per evitare di fare figure di merda come il Mobys”; edito da Ammarrapanza) che bisogna sempre e comunque e fare buon viso a cattivo gioco, e così feci, cioè mi mostrai financo felice di incontrare quel pirla di Luigi.

Ad un certo punto del nostro dialogo di altissimo livello (si parlava del fatto che non tutte le donne praticano il sesso orale e ci stavamo appunto chiedendo: dove andremo a finire ?), si parlò di ferie e gli dissi che la scorsa estate sono stato in Croazia. Al che lui sbottò: “Ah proprio l’ultimo anno che c’è la Kuna, perchè dal primo gennaio ci sarà l’Euro“. Il Mobys restò stupito, non sapeva che quella del 2016 sarebbe stata la sua ultima estate in Croazia con la vecchia moneta in tasca ! Salutai Luigi e, con immensa felicità, presi la via di casa in sella al mio fido destriero Falstaff. La prima cosa che feci, una volta entrato nella mia umile dimora, fu quella di cercare la conferma di quella notizia. Ovviamente era una minchiata: la Croazia adotterà l’euro ma ancora non si sa la data precisa. Potrebbe anche essere prima della prossima estate ma il fatto è che non lo sanno nemmeno loro !

Allora perchè Luigi diede sfoggio della sua cultura economica-turistica-europeistica ? Perchè l’aveva letto da qualche parte su Internet ! E’ una delle tantissime “bufale”.

Questa cosa di farsi una cultura o comunque delle idee basandosi esclusivamente su quanto si legge tramite il web, mi fa rabbrividire. Ci sono intere generazioni che stanno crescendo basando la loro cultura su Facebook, sui relativi link e sui video come quelli del giornalista premio Pulitzer che parla di “sta succedendo qualcosa di strano ai seggi” (vedi sotto). Uno degli articoli più letti di questo blog è quello che parla del pessimo film “La Solitudine dei numeri primi” (gran libro, invece) e mi dispiace un casino pensare che molti studenti probabilmente prendino spunto dalle cazzate che scrivo io !

Il mio blog non sarà mai un luogo dove si parla di politica, anche perchè è un argomento che divide oltre che annoiare. Nella politica, così come nel calcio, ognuno dice la sua, e non troverete mai, in nessuna piattaforma, la verità assoluta. Discuteremo sul Presidente del Consiglio e sull’arbitro cornuto per tutta la vita.

Più che altro volevo sottolinearvi il fatto che, secondo me, molti danno troppo peso a ciò che leggono tramite Internet. Non voglio parlare difficile dicendo che “dovreste avere spirito critico“, faccio semmai un discorso tipicamente Mobyssistico cioè molto “terra terra”, e vi dico: prendete con le pinze qualsiasi cosa leggiate.

Questo discorso può essere ampliato ovviamente anche a tv e carta stampata, ma la materia di cui Internet è padrone assoluto sono le recensioni. Quante volte vi è capitato di leggere commenti diametralmente opposti leggendo recensioni su ristoranti o hotel ? Quante di queste recensioni sono reali e quante sono scritte magari da colui che è un concorrente di quella determinata attività commerciale ? Che idea possiamo farci se, leggendo le recensioni di un Hotel, c’è chi da 10 per la pulizia e c’è chi da 4 perchè ha trovato in bagno un ragno che si scopava una lucertola ? Dove sta la verità quando leggiamo che “la colazione era scarsissima” e successivamente “è stata la miglior colazione della mia vita” ? I giudizi, pur scritti nella maggior parte dei casi in buona fede, non sono obiettivi ma soggettivi.

Internet ci ha fatto diventare dei grandi critici, trasformandoci in pseudo masterchef o pseudo critici cinematografici, mentre magari, nella vita, vendiamo preservativi usati. Ci premuriamo di condividere qualsiasi merda (ovviamente a parte questo blog, ma ciò è logico: non ci fa apparire fighi, è quasi una vergogna essere amici miei, infatti spesso commentate tramite whatsapp !), senza pensare che TUTTE le pagine create su facebook sono pagate e chi le gestisce ha un guadagno (alla faccia tua che ti spacchi il culo dalla mattina alla sera) in base al “movimento” generato da quella pagina (mi piace, condivisioni, interventi: tutto fa brodo. Il motto è: a me non frega un cazzo di ciò che scrivi, purchè tieni viva la mia pagina). In questo blog non c’è pubblicità, quindi è chiaro che l’autore non ha nessun altro interesse che esprimere le proprie idee senza seguire alcuna “linea politica” o scuola di pensiero. Scrivo perchè mi piace scrivere; il mio vero ed unico lavoro è un altro.

Cari amici miei, il web ha, tra le sue meravigliose caratteristiche, quella di consentire a tutti di esprimere la propria idea. Nel momento in cui io stesso pubblico un articolo, questo può essere letto da due persone così come da duemila. E’ la “Bellezza della Libertà” che ci viene offerta dal mezzo ed ovviamente dallo Stato in cui viviamo (almeno fino ad oggi).

Tuttavia, ripeto, non prendete per oro colato tutto ciò che scorre davanti ai vostri occhi (a maggior ragione state attenti a ciò che leggono i vostri figli). Informarsi è sempre cosa buona e giusta ma per farvi un’idea, approfondite, sentite altre campane, fidatevi delle vostre sensazioni e soprattutto ricordatevi che, a digitare quattro parole su una tastiera, ci può essere benissimo un nerd o comunque uno che non capisce un cazzo, ma che ha sentito dire quella cosa dal cugino che ha parlato con l’amico che era fidanzato della sorella, ecc. Gli stessi giornalisti che parlano e scrivono tanto bene, sono schierati, quindi non stanno dicendo la verità, stanno semplicemente dicendo ciò che si sposa con la propria corrente politica. I “neutrali” non esistono, chi mette in piedi una trasmissione ospita sempre gli stessi personaggi perchè fanno share, non perchè sono più intelligenti di altri ! Andrebbe poi rivisto il ridicolo “Silenzio Elettorale”, il quale coincide con le 24 ore prima del voto. Mi sembra un qualcosa di obsoleto (un po’ come quando si vietava l’ingresso di macchine fotografiche o telecamere ai concerti …). Insomma, è assurdo stoppare la campagna elettorale se poi ci sono giornalisti schierati che intervengono sui social network durante le operazioni di voto !

Morale della favola: ragionate con la vostra testa, ponete e ponetevi dei filtri. Siamo cresciuti (parlo delle generazioni ante 1990) sentendoci ripetere che la tv è finzione (fatto vero, peraltro). Sinceramente mi da un po’ fastidio che non si applichi lo stesso metro per il web.

Adesso vi saluto, credo che questo sarà l’ultimo post dell’anno, quindi vi auguro buone feste. Ricordatevi che apprendere, informarsi, studiare, curiosare, percorrere nuove strade, ecc., fa crescere una persona, ma non dobbiamo mai dimenticarci che non siamo idioti, abbiamo la nostra bella testa e non abbiamo bisogno dei video di Paragone che vorrebbe giocare a fare il  Travaglio … 🙂

Buone Feste !

Vincenzo

14099713_1776986472558416_1820664696_n

Sotto il video della figura di merda colossale fatta dal giornalista (di Destra) Pierluigi Paragone: erano le ore 14:00 della giornata del referendum e lui si è premurato di diffondere su facebook la notizia scoop delle PSEUDO matite cancellabili. Il motivo è semplice: gridare al complotto nel caso in cui avrebbe vinto il SI. Lo scoop si è rivelato una minchiata: il NO ha vinto col 60% dei voti, nessuno ha impedito a nessuno di esercitare il proprio potere di voto ed ovviamente nessuno del comitato del Si ha avuto da ridire sulle matite…. Signori si nasce ….

3 thoughts on “Internet non vuol dire Verità Assoluta !

  1. CarlaNonnaPapera 17 dicembre 2016 / 12:30

    Sull’argomento ci sarebbe veramente molto da dire! Vero è che con l’avvento dell’era tecnologica gli stupidi sono rimasti tali….!
    Tanto per dirne una, lavorando nel campo fiscale, alcuni miei clienti riescono ad inventare perle di saggezza parlando di tasse: le migliori iniziano sempre con “mi hanno detto degli amici che non è vero che si deve pagare la tal tassa….” e poi arriva la frase fatidica: “ma tu che ne sai più di loro, perchè non me l’hai detto??”
    Inutile dire ovviamente che sono grandi balle da bar, ma ti assicuro che ce ne vuole a convincerli che il loro “amico” non è informato bene. Il più delle volte devo far vedere la Legge stampata al tal articolo, e non pensate che si convincano subito!
    Ora le cose si sono allargate, anche sul web c’è chi spara cavolate ed è ancora peggio perchè i Nonpensanti sono più portati a credere alle balle di uno sconosciuto, piuttosto che fare la fatica di consultare i siti istituzionali per verificare la notizia.
    Se poi consideriamo che ci sono persone che mettono in giro perfino voci errate sulla vostra vita privata…beh….siamo arrivati al capolinea: i Sig.Pettegoli e Pettegole purtroppo non mancano mai di far sentire la loro voce! Per questo sono ancora rimasta lontana da FB…
    Ora questi Signori hanno tutti la possibilità di sfogarsi su Internet……figuriamoci il loro divertimento!
    Purtroppo, come dici tu, i più esposti sono i bambini: bisogna davvero stare loro vicino e spiegare bene i motivi che portano le persone a caricare video, fare i famosi “live” e mettere perfino la possibilità che i ragazzi possano “donare” in tempo reale dei soldi allo YouTuber di turno…in cambio di cosa? Che venga letto il tuo nome in diretta!!!!!!
    Fortunatamente molta gente è dotata di cervello (funzionante) e di (chi più chi meno) intelligenza ancora attiva.
    Ciao Vincenzo e buone feste a tutti.

    Liked by 1 persona

  2. Debbie Doodle 10 dicembre 2016 / 16:53

    Ma ciao! Come mi è piaciuto questo tuo articolo! Sono veramente contenta di rileggerti (ho i miei tempi biblici, lo so… :/ eheh )con questo bel messaggio che hai mandato, con la tua immancabile ironia! Devo dirti che lo condivido in pieno! Certo, anni fa ero convinta che la politica e l’economia non fossero cose utili e comprensibili per i comuni mortali, ma crescendo mi sono resa conto che spesso la sua incomprensibilità sia semplicemente costruita ad arte…la politica per quanto mi riguarda dovrebbe essere comprensibile a tutti! Anche se io mi ritengo ignorante in questo ambito, mi rendo conto che molte volte basta leggere qualcosa di due fonti contrapposte per farsi una propria idea e capire che la verità sta nel mezzo…e cercare di estraniarsi il più possibile dal potere mediatico, dalla propaganda, sia di un lato che dell’altro…sono tutti tentativi di condizionare l’opinione pubblica, ma per fortuna abbiamo ancora un cervello, si tratta di mantenersi sempre consapevoli della sua presenza e di non aver paura di farlo lavorare un po’! Se questo è l’ultimo post dell’anno non posso che augurarti delle buone feste e tante cose belle! 🙂 A presto, Debby

    Liked by 1 persona

  3. stefitiz60 9 dicembre 2016 / 10:01

    Il web forse è una delle più grandi espressioni di libertà esistente al mondo, in quanto tutti noi possiamo dire quello che vogliamo. Purtroppo questo fatto, abbinato al fatto che nel web stesso, ci siano migliaia di teste di cazzo, fa si che l’ambiente sia un pochino infimo, e se sei intellettualmente limitato (leggi credulone) assorbi tanti di quelle cazzate che nemmeno immagini, e sei convinto siano verità assoluta. Poi, non tutti son fatti per l’interlocuzione e sono intellettualmente dispotici, nel senso che han sempre ragione loro. Pensa che mi hanno bloccato su Fb per una conversazione, da bar, inerente una partita di calcio, ma tant’è…Ciao Vinz e buone feste.

    Mi piace

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...