Il pessimo Sanremo targato RaiSet.

Bonci bo, ci bon ci bon. Ti piace vincere facile ? “Gratta e Vinci, vinci spesso, vinci adesso”. Bonci bo, ci bon ci bon.

Questo spot, l’avrete senz’altro visto un sacco di volte. Vincere facile è la stessa cosa che accade, da due anni a questa parte, ai personaggi che escono dalle trasmissioni di Maria De Filippi, per approdare a Sanremo. L’anno scorso fu Marco Carta, quest’anno Valerio Scanu.

Il Tg5 di domenica scorsa, ovviamente, si riempiva la bocca citando il reality di Canale 5 e sottolineando che anche il testo della canzone vincitrice quest’anno, è stato scritto da un tizio che ha partecipato ad “Amici”. Eroici !

Il “trucco” è semplice: mandano al Festival persone che, da mesi, hanno attirato le simpatie dei bimbiminkia, ben consapevoli del fatto che saranno soprattutto quest’ultimi a mandare gli sms per far vincere qualche coglionazzo. Un fiume di controsensi, quello che noto in queste ore.

Ci si lamenta del fatto che, su Facebook, sia stato creato l’ennesimo gruppo violento ma poi, di fatto, si da il potere di decidere le sorti di quella che ERA la più importante manifestazione canora italiana, alle stesse (supergiù) persone.

Per carità, il festival di Sanremo non è stato mai un granchè, ma ha sempre rappresentato una buona vetrina per giovani cantanti. La mia amata Giorgia, è partita da lì, e questo non lo dimentico. Da quando il padrone della televisione italiana è diventato uno solo, assistiamo alla perdita totale della dignità da parte della Rai.

Il festival è stato, di fatto, consegnato a Mediaset (Sanremo è finito sabato notte e, Valerio Scanu, appena domenica sera, era su Amici per prendersi baci e abbracci), ma gestito con i soldi dei cittadini. A Cologno Monzese stanno ancora ridendo…

Mi ricordo i tempi in cui, i giornalisti, si lamentavano del fatto che il festival era organizzato in maniera molto scadente o del fatto c’erano troppi ospiti stranieri e concludevano i rispettivi interventi dicendo “speriamo che il prossimo anno l’organizzazione passi ad altri”. Ovviamente erano giornalisti sponda-Fininvest che sognavano Sanremo su Canale 5. Nel frattempo, come detto e come tutti sappiamo, la situazione politica italiana è leggermente cambiata e questi sono i risultati. L’anno scorso, sul palco, è salita Maria De Filippi, quest’anno Maurizio Costanzo (da poco passato alla Rai: ma tu guarda !).  La Maria sul palco dell’Ariston ? Ma io che ti sono concorrente non ti faccio nemmeno entrare in Liguria, altro che fare l’ospite d’onore ! Cioè la Juve festeggia lo scudetto e invita alla festa Balotelli e Cambiasso ?

Ecco perchè il Festival di Sanremo non è più credibile. Non è credibile perchè dieci bimbiminkia pesano più di nove persone che hanno 50 anni e che sentono musica da quando sono nati, anzi, contano più dell’orchesta !!!

Prima votavano le persone che compravano i dischi. Adesso tutti scaricano. Ma è possibile che non ci sia una lista di gente normalissima che compra legalmente mp3 da Itunes ? E’ possibile che non si possa instituire una sorta di “giuria di qualità” che serva, quantomeno, a “filtrare” i dati ricevuti dagli sms ? Voti del popolo sommati ai voti della giuria ed ecco un risultato credibile. Piaccia o no, ma almeno credibile.

Dai su, non prendiamoci in giro. Un festival di Sanremo organizzato da La7 o da Sky (le uniche tv DAVVERO indipendenti), nemmeno avrebbe fatto partecipare certi personaggi da reality, altro che vincere, altro che vincere per due volte consecutive. Di questo passo, il prossimo Presidente del Consiglio, uscirà fuori dal Grande Fratello. 

Mi dispiace per l’idea di Sanremo, non per la musica. La musica di qualità ottiene il suo tornaconto con le vendite e le varie canzoni dei vari Povia, Malika Ayane, Cristicchi, Fornaciari, ecc., avranno i loro bei numerosi passaggi radiofonici e le loro ottime vendite. Del resto, quanto avete visto/sentito Marco Carta durante quest’anno ? Quali piazze ha riempito ?

E’ l’ideale di Sanremo=gara musicale che è andato a puttane, per i motivi che vi ho scritto e perchè, il prossimo anno, la gente dirà “sto cazzo che lo vedo”.

Un parere finale sul canone. Specie dopo aver assistito a questi spettacoli “musicalmente pornografici” (l’amore fatto in tutti i laghi ? ma che testo è ?), la gente tira in ballo il solito discorso sull’essere fieri di non pagare.

Io pago i canone tv perchè bisogna pagarlo. E’ una tassa obbligatoria, non c’è la possibilità di scegliere. Possiamo fare i grillini, possiamo fare i contestatori del minchio ma, c’è ben poco da dire. E’ una tassa, e come tutte le tasse va pagata. Io non sono più fesso di voi, sono onesto e, soprattutto, non voglio ricevere continuamente cartoline di avvisi di pagamento. Lo so che non accade nulla, ma come pago luce, telefono, acqua, gas, rifiuti urbani ed eventuali multe, pago anche questa. Se vivessimo in uno stato anarchico, me ne sbatterei la minchia. Se non avete ricevuto avvisi, fate bene a non pagare, ma almeno abbiate la decenza di non fare gli sboroni.

Il canone si paga ovunque. Lo paghiamo anche nella bolletta Enel, mica è tutto consumo (magari !) e mica possiamo dire “voglio la luce, ma il canone non lo pago” !

La cosa fastidiosa è che, in effetti, mentre per le varie utenze domestiche hai soddisfazione, nel caso della Rai, questo non accade. Il canone, dunque, è indiscutibile ed è giusto pagarlo (lo fanno in tutta Europa).

Il vero grande problema è che, di contro, tu mi dai un pessimo servizio, ma soprattutto: se scelgo un’altra compagnia elettrica, smetto di pagare l’Enel. Se sono abbonato a Wind, non pago certo Telecom Italia. Insomma, nel momento in cui io scelgo una determinata piattaforma, io sono ben lieto di pagare quest’ultima (che ho SCELTO IO), non la radice del segnale.

Conclusione: devo pagare 110 euro l’anno ? mi sta bene, ma almeno fatemi guardare Sky non Sca…nu !

(azz questa è pessima :-))

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...