Caro Pietro,

sinceramente mi dispiace per tutto quello che ti sta accadendo. Per una “debolezza” (come tu stesso l’hai definita), ti sei giocato tutto, hai distrutto la tua immagine di giornalista e politico.

Volevo dirti che, secondo me, non è giusto che finisca così. Se un politico viene beccato a ritirare tangenti, dovrebbe essere esposto alla gogna, mediatica e non. Se un politico sfrutta il suo potere per trombarsi belle signorine, fa schifo e dovrebbe essere esposto alla gogna, mediatica e non. Potrei continuare con mille altri esempi, ma il punto è che tu pagherai per qualcosa che non c’entra nulla con la tua posizione politica.

Ogni persona deve essere libera di fare ciò che vuole, di avere i propri gusti sessuali, di trasgredire pur rispettando, ovviamente, gli altri esseri umani. Massimo D’Alema ha detto: “I comportamenti privati di un uomo pubblico hanno una rilevanza pubblica”.  Non sono d’accordo. Io, politico, devo essere onesto nell’amministrare la cosa pubblica: orgie, trans, prostitute, sono cose che, per carità, non rappresentano medaglie al valore, ma non devono incidere chissà quanto. Al cittadino, interessa che si costruiscano le strade, non che il sindaco abbia chissà quali vizietti. I comportamenti privati di un uomo pubblico hanno una rilevanza pubblica, in definitiva, se questi incidono sulla gestione della cosa pubblica. Io non credo che tu abbia preso delle decisioni politiche importanti a seguito dei ricatti. Ma magari sbaglio…

La cosa triste, in questa triste storia, è che sei stato ricattato dai Carabinieri, ovvero da coloro che dovrebbero rappresentare SEMPRE la garanzia della legalità. Dai paparazzi ti aspetti la qualsiasi, dagli agenti no. Ma si sa, le mele marce ci sono ovunque e, nel caso dell’Arma, grazie al cielo, sicuramente sono pochissime.

Per questo mi dispiace ancora di più. La vita privata di una persona spiattellata ai quattro venti, da chi non ti aspetti. E’ un pò come andarsi a confessare e trovare un prete che ti tocca il pisello.

Come dicevo all’inizio, la frittata ormai è fatta e, paradossalmente, in un paese di bigotti come il nostro, è più facile uscirsene “puliti” se hai violentato una donna o se sei un uomo d’onore, piuttosto che per essere andato a trans.

Per tale motivo, difficilmente riavrai un ruolo di primo piano, anche perchè, probabilmente, sarai alle prese con una situazione familiare molto problematica. Ti auguro, nel mio molto piccolo, di trovare la giusta serenità soprattutto in quel contesto, cioè in quello familiare, che è alla base di tutto.

Il resto non conta. Siamo un paese popolato da gente che è subito pronta a giudicare ed etichettare, mentre ognuno dovrebbe guardare i propri panni sporchi. Chi non ha scheletri nell’armadio ? Chi siamo noi per fare battutine idiote, accostando Marrazzo a Lapo, ecc. ecc. ? Se iniziassimo a parlare di droga, in quanti si salverebbero ?

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...