Le vacanze e il sabato del villaggio.

“Questo di sette è il più gradito giorno […] diman tristezza e noia recheran l’ore […]”, diceva il grande Giacomo Leopardi. Ieri pensavo al fatto che le vacanze sono SEMPRE stupende e, secondo me, i giorni che le precedono, sono ancora più meravigliosi, forse addirittura la parte migliore !

Mancano due settimane alla mia partenza per la Croazia. E’ una vacanza di portata storica, in cui molti tabù verranno sfatati, considerato che, da quando son nato, è la prima volta che trascorrerò l’estate lontano dalla mia famiglia, è la prima volta che esco fuori dall’Italia e, soprattutto, è la prima volta che parto con un amico: io e Davide; come Thelma e Louise. Per carità, comunque vada, se proprio dovessimo decidere di buttarci giù con la macchina, da un Canyon versione balcanica, sicuramente non ci baceremo, come ci mostrò il bellissimo film di Ridley Scott. Peccato, piuttosto, che in Croazia non ci sarà anche Dennis, sarebbe stato tutto ancora più bello.

No, io e Davide torneremo. Lui ha solo una settimana di ferie ed io sto pensando dove poter trascorrere la settimana che va dal 10 (torneremo sabato 9) al 17. Mi sono stati concessi due giorni extra quindi, volendo, potrei (e vorrei) sfruttare tutti i giorni a mia disposizione, ovvero sino a martedì 19.

Proprio qui sta la bellezza del Sabato del Villaggio. L’attesa per le ferie, come dicevo all’inizio, secondo me, è una delle parti migliori delle ferie stesse. Quante volte vi è capitato che le vostre aspettative risultassero poi deluse ? Invece, nei giorni precedenti, c’è l’eccitazione, la gran voglia di staccare la spina e di mandare affanculo il vostro capo e i vostri amabili colleghi, la valigia da preparare. Ed è proprio in questo periodo che sto riempiendo fogli interi con possibili mete. Praticamente mi sono girato l’Europa e sono andato a zonzo per mezza Italia ! 🙂

Cosa mi costa ? a chi devo dare conto e ragione ? questo è uno degli aspetti positivi dell’esser single. Non ho prenotato nulla, perchè non ho idea di come tornerò dalla Croazia. Sarò “sazio” di mare ? allora mi piacerebbe fare una sorta di “tour culturale”, cioè andare a Firenze e a Siena. Non sono riuscito a fare ciò che sogno da una vita, ovvero oziare in spiaggia ed oziare ancora ancora ancora, anche quando sono stanco di oziare ? allora potrei puntare su Jesolo. Il mare non è sicuramente un granchè, ma ci sono interminabili spiagge di sabbia e soprattutto una movida molto interessante.

Jesolo e Firenze, quindi, sono le prescelte. Ho fatto, in pratica, come il Consiglio Federale della FIGC, che ha escluso delle società di calcio (a proposito, la prossima settimana, l’Avellino potrebbe essere ripescato in serie B ! inutile descrivere la mia gioia). Ho escluso, quindi, mete che mi piacerebbero, ma che non posso permettermi dopo aver speso un tot in Croazia. E’ saltata quindi Londra, anche se, con 630 euro, mi veniva il volo da Verona e il soggiorno in Hotel tre stelle, mezza pensione, per 7 notti. Cifra ridicola per Londra, ma, ripeto, per quest’anno andiamoci piano, il prossimo anno si vedrà. Londra esclude anche Barcellona: il soggiorno, in terra spagnola, non solo mi sarebbe costato di più, ma continuo a pensare che, se capitale europea deve essere, preferisco sempre e comunque la city londinese. Esclusi i lidi ferraresi: in un primo momento, mi sembravano più facilmente raggiungibili rispetto a Jesolo e, al di là di questo, ho letto pareri poco positivi sulla qualità del mare. Per non parlare del fatto che, tutte le persone a cui ho chiesto info (vedi amico mio bolognese), mi hanno parlato più di zanzare che di presenze femminili ! Bocciato il grande tour col treno: altro che seicento euro di londra, andare in giro per varie città (avevo stilato un programma minuzioso) comporta un grosso esborso ma, più che altro, si deve essere un tipo di viaggiatore più saccopelista e meno amante delle comodità (come invece sono io). Due giorni a Firenze, poi Siena, San Gimignano, Perugia, Assisi, Ancona e risalire via Rimini, Riccione e Cattolica: sicuramente bello, ma ci vorrebbe una macchina e, magari, essere in due (e questo è un aspetto negativo dell’essere single…ahahahahah). Bocciato infine, anche questo per motivi economici, il mare delle Marche, ossia Numana (vicino Ancona) e Senigallia, mentre stasera parlerò con Lisa di Bellaria (medaglia di bronzo nelle mie scelte). Infine c’è naturalmente… Palermo, la mia bedda Paliermu. Come si fa a non approfittare delle ferie per vedere la propria città natia (ma soprattutto le poche persone a me care ?). Potrei trascorrere in terra sicula gli ultimi giorni di ferie, ma, purtroppo, essi coincidono col Ferragosto (venerdì) e non mi entusiasma l’idea di passare il 15/8 a Palermo. Su questo argomento ci sarebbe da discutere per un intero capitolo, ma entriamo in un contesto troppo personale e familiare: il blog è bello, ma i cazzi miei sono cazzi miei…

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...